Grignolino del Monferrato Casalese D.O.C. Pryncipe

Grignolino del Monferrato Casalese D.O.C. Pryncipe

9,00

Varietà: Grignolino 100%
Annata: 2020
Gradazione alcolica: 13% Vol.
Abbinamenti: poliedrico in tavola il Grignolino. Iniziamo da taglieri di salumi (come la muletta, il salame crudo del Monferrato), e formaggi, non molto stagionati. Inoltre sgrassa la bocca con la sua moderata tannicità, perciò va molto bene con carni bianche. Aggiungiamo minestre asciutte e frittate. Nei locali che fanno tendenza o in happy hours si serve con pizza, tramezzini, salatini, mini focacce e altri stuzzichini fantasiosi. Da provare anche con alcuni piatti di pesce molto saporiti.

Descrizione

Varietà: Grignolino 100%

Note storiche: il Grignolino occupa appena un centesimo della superficie vitata piemontese, ma è un vitigno antico tipico della zona tra Casale e Asti, di cui esiste menzione in atti notarili già risalenti al XIII secolo, epoca in cui era molto diffuso. Il suo nome ne evoca indirettamente le caratteristiche: l’eccessivo numero di vinaccioli, o “grignòle”, presenti nell’acino, contribuisce a produrre acidità e tannicità a volte esagerate, rispetto al corpo esile del Grignolino. Tuttavia, questa leggerezza asciutta, accompagnata da un profumo intenso di rosa, piccoli frutti rossi, un po’ di pepe e chiodi di garofano, lo rende un vino molto piacevole e delicato, adatto ai palati più esigenti.  Questo è “Pryncipe”.

Vigneti e terroir: il grignolino è una pianta che porta a fatica alla maturazione i suoi pregiati frutti. Per questo i nostri nonni, che lo sapevano, sapientemente, hanno posto i vigneti in cima alle colline di Sala Monferrato, con esposizione sud, dove i raggi solari arrivano perpendicolari e colpiscono direttamente la pianta per tutta l’estate. L’età di queste vigne, poste nelle migliori zone viticole del paese, è di circa 40 anni.

Colore: Il colore del Grignolino è inconfondibile: rosso rubino chiaro tendente al rosato.

Note sensoriali: profumo delicato, sapore asciutto leggermente tannico e gradevolmente amarognolo.

Abbinamenti: poliedrico in tavola il Grignolino. Iniziamo da taglieri di salumi (come la muletta, il salame crudo del Monferrato), e formaggi, non molto stagionati. Inoltre sgrassa la bocca con la sua moderata tannicità, perciò va molto bene con carni bianche. Aggiungiamo minestre asciutte e frittate. Nei locali che fanno tendenza o in happy hours si serve con pizza, tramezzini, salatini, mini focacce e altri stuzzichini fantasiosi. Da provare anche con alcuni piatti di pesce molto saporiti.

Invecchiamento: l’azienda offre sempre vini dell’annata precedente, ma questo vino si presta bene anche a un invecchiamento in bottiglia di 2/4 anni.

Temperatura di servizio: 15-17°C

Gradazione alcolica: 13% Vol.

Curiosità: è uno dei vini più amati da papa Francesco che, avendo origini Monferrine, conosce molto bene questo vino.

Annata: 2021

Il Grignolino è il più rosso dei vini bianchi ed il più bianco dei vini rossi

Luigi Veronelli

SCARICA LA SCHEDA TECNICA

Informazioni aggiuntive

Peso 1,60 kg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Grignolino del Monferrato Casalese D.O.C. Pryncipe”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.