Cosa fare in Monferrato?

Per un turista che non conosce il Monferrato, molte sono le attività che si possono fare per passare un bel weekend in questa terra così affascinante. L’attrazione principale è sicuramente il paesaggio, soprattutto in primavera e autunno, caratterizzate da clima mite; le innumerevoli gradazioni dei fiori primaverili e delle foglie in appassimento autunnali, unite alla dolcezza delle curve delle colline monferrine sono uno spettacolo unico da ammirare, che aprono lo spirito a qualcosa di più grande e infondono una pace che solo la natura può dare. La catena del Monte Rosa in sottofondo lo fa sembrare vicinissimo, quasi che si possa toccare. Il silenzio dei boschi, il cinguettio degli uccellini e la vastità dei vigneti che si estendono a perdita d’occhio sono un paradiso che non si può non provare almeno una volta nella vita.

A 15 km vi è il Sacro Monte di Crea, anch’esso patrimonio dell’UNESCO, meta di tutti i devoti monferrini, che fin dall’epoca medievale, vanno in pellegrinaggio per chiedere protezione: la Madonna di Crea. Anch’esso custodisce un bellissimo parco naturale, ideale per pic-nic o giornate all’aperto.

Vicinissima si trova la vecchia capitale del Monferrato, Casale Monferrato, a 15 km di distanza. Ospita il bellissimo duomo romanico, risalente al 1200; una sinagoga barocca, il castello dei Paleologi, uno dei monumenti più antichi della città; e la gispoteca Bistolfi, contenente opere che costituiscono un ricco patrimonio legato alla storia piemontese e lombarda. In centro, vi è anche il negozio fabbricante i famosissimi biscotti Krumiri, conosciuti in tutto il mondo.

Inoltre, a poca distanza da Sala Monferrato (45 km) si trova Castelnuovo Don Bosco, luogo di nascita del grande santo monferrino, che ha trovato anche lui nei vigneti le sue origini. È la meta di migliaia di turisti durante l’anno, che vengono per visitare i luoghi dove don Bosco ha vissuto gli anni della sua giovinezza.

Per concludere, un turista che passa per il Monferrato, oltre a degustare i pregiati vini, non può non andarsene senza aver assaggiato almeno alcuni dei suoi prodotti gastronomici tipici: il bollito, il fritto misto, il carpaccio di vitello, gli agnolotti, la bagna caoda, il bunet, e tanti altre prelibatezze!

Non resta solo che venire a trovarci.